Escursionismo

Lago del Lausoun

Lago del Lausoun Lago del Lausoun Lago del Lausoun

 

 

 

 

 

Conca Cialancia

Conca Cialancia La Conca Cialancia è frutto dell'incisione fluviale del Rio Balma, corso d'acqua laterale al torrente Germanasca, nel comune di Perrero. Nel dialetto locale cialancio significa slavina e visitando il luogo non sfugge il motivo della denominazione: tutta la valle è solcata da numerosissimi canaloni che scaricano materiale in ogni stagione, modificando costantemente l'assetto del territorio.La zona ospita alcuni alpeggi che sono ancora utilizzati in estate per il pascolo delle mandrie.

La vegetazione tipicamente alpina è caratterizzata da arbusti prostrati e steppe montane: nelle zone pianeggianti umide prevale l'ontano montano, che ben resiste al passaggio di slavine e valanghe, a cui si affianca il sorbo degli uccellatori e numerose specie erbacee quali il geranio selvatico, la viola biflora, il veratro bianco, l'acetosella e l'alchemilla volgare. Alle quote superiori si sviluppa il saliceto subalpino acidofilo accompagnato da bellissime specie pioniere quali le sassifraghe, la genziana bavarica, l'androsace alpina e il ranuncolo dei ghiacciai.

La fauna è costituita dai tipici ungulati delle Alpi (camoscio, stambecco, cervo e capriolo) a cui si aggiungono la lepre variabile, la marmotta, la volpe, l'ermellino, la pernice bianca, il gallo forcello, la coturnice, il fringuello alpino, il codirosso spazzacamino e molti altri. Tra gli anfibi è importante ricordare la presenza della salamandra di Lanza, endemica delle Alpi Cozie, che si è adattata alla vita in quota partorendo, a differenza degli altri anfibi, piccoli già completamente sviluppati.

 

SENTIERO TOPONOMASTICO ESCURSIONISTICO 'ARTURO GENRE'

Informazioni: Associazione Vallescura 0121.803134 - 0121.808646 - 0121.804960 - 339.7793867 - 335.1436066 mail: Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.

Segnavia: tacche rosse e gialle

Note: è un sentiero toponomastico, naturalistico nella zona tra Massello e Maniglia che interessa diverse località care ad Arturo Genre linguista, autore del dizionario del dialetto occitano della Val Germanasca. Il sentiero VS1, ben segnalato, è adatto a qualsiasi tipo di escursionista purchè allenato. Si snoda all'interno di valloni incontaminati e borgate ancora intatte. Si attraversa una vecchia miniera di talco, antiche cave di pietra, alpeggi e luoghi panoramici.

Attenzione la variante VS1A presenta dei tratti esposti, in parte messi in sicurezza con cavi di acciaio. Anche se più breve, essendo più impegnatio, comporta lo stesso tempo di percorrenza del tratto a valle del percorso ad anello (VS1)

Dislivello: 730 m

Tempo di percorrenza: intero anello VS1 - 5,30 ore - variante VS1A - 2 ore

Periodo consigliato: da marzo a novembre

Grafico altimetrico:

Descrizione del percorso

Depliant del percorso

Traduttore Automatico

Calcolo I.U.C

calcoloiuc

Gallerie Fotografiche

Accessibilità

Bussola della Trasparenza

bussola-report
Verifica nuovi adempimenti D.Lgs n.33/2013

Link utili

Copyright © 2009 Sito istituzionale del Comune di Perrero Piazza Umberto I, n.10 - 10060 Perrero
Tel: (0121) 808808 - Fax: (0121) 808758 - C.F. 85000130014 P.I. 04567220019 - E-Mail: perrero@ruparpiemonte.it - PEC perrero@cert.ruparpiemonte.it